Leadership è Networking

Leadership è networking

Oppure

Networking è leadership?

Si comincia sempre con un po’ di paura
Paura di fallire nel proprio intento
Col tempo la paura sparisce
Arriva la voglia di concentrarsi su se stessi, sulle tecniche e sulle competenze.

seminario-leadreship-32

Facendo rete migliori te stesso e diventi pian piano leader.

Ma cosa è una rete?

Una rete è un team, un gruppo di persone con cui lavorare bene insieme.

Ma perché nasce tutto questo?

Forse perché siamo arrivati al punto che tenere tutto per se stessi non serve a nulla?

Idee, spazi, risorse meglio condividerle con la rete sia fisica che on line. Tutto ciò genera relazioni e business. La condivisione stimola la creatività, partorisce idee per il futuro, progetti di lavoro ma anche amicizie. La rete è uno spazio dove lavorare insieme: active team.

leadership

Essere leader di se stessi :

questa sono io!

Ogni giorno la prima persona con cui ho a che fare sono io. Ho impiegato almeno 40 anni per capire come sono fatta e non è facile visto che quotidianamente veniamo a confronto con una realtà in continuo movimento e dobbiamo adeguarci, resistere, andare avanti, lottare oppure decidere di arrenderci. Per tale ragione il primo scopo che mi sono prefissata è stato quello di conoscermi. Approfondire la mia conoscenza si è rivelato uno strumento utile per riuscire a capire gli altri. Mi relaziono prima con me stessa. Organizzo il mio lavoro, la mia giornata. Modello il mio tempo (Fashion your life è un motto che ho fatto mio, cerco di fare sempre e solo cose che mi piacciono e se una cosa non mi piace cerco di capire quale possa essere il lato bello della cosa. E prima o poi lo trovo).

Essere leader di se stessi prima di tutto ci aiuta a lodarci e a criticarci senza odiarci. Ci aiuta a capire i nostri errori e a migliorarci. Ci aiuta a non recriminare e a pensare positivo e saper sorridere.

Se poi sei anche imprenditore o professionista, conoscere se stessi aiuta a potenziare la tua attività nei confronti delle relazioni lavorative. 

Tutti i giorni ho fatto network senza saperlo

E magari anche voi. Pensateci un attimo. Abbiamo a che fate con persone ogni giorno. La nostra vita è un insieme di relazioni.
Essere leader vuol dire avere caratteristiche in grado di costruire un’organizzazione che è in grado di influenzare gli altri.

Ogni volta che consiglio qualcosa a qualcuno sia nella mia attività professionale che nella vita reale che attraverso il blog, stiamo instaurando una relazione, un rapporto, stiamo segnalando un’informazione, stiamo comunicando qualcosa. Un consiglio, una consulenza, un look …

Se alla fine quel qualcuno compra il prodotto che io gli ho consigliato, o si comporta esattamente seguendo il mio consiglio, ho fatto pubblicità gratis oppure se ho fatto consulenza per la mia azienda allora ho anche un lucro.

L’azienda che indirettamente tramite me ha venduto il suo prodotto ha aumentato il fatturato. Anche il mio studio se la consulenza va a buon fine.

Io ho fatto da influncer  quindi ho dato un buon consiglio e il mio interlocutore è contento.

Questo lo faccio con tutte  le aziende che mi contattano nel blog e in seguito nasce una rete produttiva di interessi economici poiché io ci guadagno e tutti ci guadagnano.

seminario-leadreship-18

“Contare sulle relazioni di fiducia esistenti e consolidate, nelle quali sono rilevanti i fattori emozionali. Il network si può trasformare in marketing, trasformando la fiducia, l’amicizia e la reputazione e la benevolenza in un vero e proprio valore economico” Carolina Guerini.

 seminario-leadreship-24

Tantissime aziende di moda utilizzano le blogger come sistema diretto di comunicazione e visibilità,  dal produttore al consumatore e risparmiano soldi in pubblicità, trasmettono una informazione.

C’è un problema però. Se non sei un buon leader allora il consiglio non passa. Se non sei abbastanza stimato sul mercato nessuno ti seguirà. Quindi perché il consiglio passi e si crei network occorre avere influenza e quindi essere leader.

Leadership è relazioni umane dal libro di Dale Canergie (1937 riveduto per il 2016 scrittore  di motivatore di corsi di auto miglioramento e formazione aziendale e relazioni interpersonali USA)

seminario-leadreship-23

Qualità del leader secondo me

Leadership è influencer.

Leadership è organizzazione del lavoro su principi come la lealtà, l’entusiasmo e lo spirito di gruppo.

Leadership è inserimento sociale e dipende da come trattiamo la gente.

Leadership è essere prodighi di apprezzamenti sinceri e onesti.

Leadership è interessarsi alle persone.

Leadership è suscitare negli altri la nostra stessa volontà.

Leadership è sapere sorridere: proverbio cinese: una persona che non sa sorridere non dovrebbe mai aprire un negozio. Il sorriso illumina la vita di tutti quelli che ci vedono.

Leadership è ricordarsi sempre il nome delle persone con cui parliamo. E’ un complimento per gli altri. Se ti ricordi il nome delle persone gli altri si sentiranno importanti. Per una persona il suono del proprio nome è il suono più bello che esista. Dale Canergie

Leadership è essere buoni ascoltatori.  Incoraggiate gli altri a parlare di se stessi. Dale Canergie

Leadership è capire che tutti quelli che incontro sono superiori a me. E da loro imparo sempre qualcosa. (Emerson)

Leadership è mostrare rispetto per le opinioni altrui evitando i conflitti.

Leadership è riuscire a vedere le cose dal punto di vista degli altri e da altre prospettive.

Leadership è ironia e spensieratezza che ci permette di affrontare le problematiche in maniera facile senza farli sentire come macigni.

Il leader è leader soltanto se ha autorevolezza, cioè stima, credito e fiducia!

Crescere con altri leader 

Nella mia vita sia professionale che privata (blog) ho sempre avuto la fortuna di vivere a stretto contatto con persone più grandi di me, persone che mi hanno sempre intellettualmente stimolato, che avevano già superato i miei limiti mentali e che mi hanno aiutato a crescere e a vedere oltre.

Le  interazioni con i leader, aiutano a

1)migliorare in chiarezza e decisione,

2)identificare e raggiungere i propri obiettivi,

3)valorizzare la propria leadership,

4)affrontare le sfide nella vita professionale.

Essere positivi 

Leader è una persona attraente. Vuol dire che attrae perché è una persona positiva.

(non sono i poli opposti che si attraggono ma sono i poli positivi che attraggano)

Leadership è agire in maniera positiva sulle persone intorno a noi. Riuscire a trovare argomentazioni positive soprattutto quando le cose vanno male. Questo sviluppa  la fiducia. Senza fiducia non esistono relazioni. La gente si deve fidare di noi.

seminario-leadreship-31

Poiché la leadership è un processo, allora il guidare gli altri non si può ridurre solo ad una definizione. 

Fai delle promesse e mantienile!

Importante crearsi un team

Se sei Imprenditore di te stesso il team te lo cerchi. E te lo crei. Leadership è networking, lavoro in team con persone che sono come me.

Nel mio teamblog ho persone che sono come me per attitudini, generazioni, background, valori e anche abilità di leadership. Inoltre ho un mentore che mi aiuta  a crescere nelle qualità in cui sono debole: esempio mi aiuta a capire se posso avere fiducia in chi non conosco, visto che io mi butto nelle persone… sua frase tipica…”Pavese devi smetterla di buttarti nelle persone!” cit. Francesco Zarzana

Ognuno di loro ha nome cognome residenza fisica e nel web e soprattutto ha un’anima.

 La tecnologia aiuta il processo di leadership

Residenza on line (nel web) residenza off line sulla terra

L’art 43 del Codice Civile italiano dice che “la residenza è nel luogo in cui la persona ha la dimora abituale”. Fino a ieri era importante avere una residenza fisica nel mondo, oggi è indispensabile avere anche una residenza virtuale nel web.

Il blog è la mia dimora abituale virtuale. Tra uno scatto e l’altro imparo a conoscere tutti gli abitanti del web. Imparo a navigare tra i siti, ad intrufolarmi tra il popolo dei social, imparo a gestire i miei contatti e le mie relazioni, imparo a selezionare le persone giuste da quelle inutili. Con il blog nasce una nuova te, quella virtuale, il tuo Avatar, che vive nel web, ha una casa in www.Imperfecti.com, si nutre di likes e commenti, non dorme mai e ha tanti lettori che la seguono, vuoi per interesse, vuoi per curiosità. Parallelamente tu continui nella tua vita reale a fare le stesse cose di sempre fino a quando tu e il tuo avatar iniziate a scambiarvi informazioni, a condividere messaggi, opportunità, conoscenze, collaborazioni, tanto da riuscire in parte a percorrere qualche incidenza di percorso. Cosa succederà quando il mio avatar ed io ci incontreremo davvero? Cosa faremo? In quale realtà ci vedremo per il nostro primo appuntamento? Forse su Matrix? Oppure saremo in una nuova Odissea nel Web? E poi cosa succederà?

Io ho impiegato un po’ di tempo prima di decidere di costruirmi una casa nel web. Mi ci sono voluti qualche anno e diversi mesi prima di capire cosa dovevo realmente fare. Ma ancora adesso dopo circa tre anni di esplorazione nei blog non lo so ancora. Non c’è un regolamento da rispettare, non c’è un ordine a cui bisogna iscriversi, non ci sono esami da fare.

Ogni giorno imparo una cosa nuova e ogni giorno due domande nuove si aggiungono alla lista #domandesenzarispostachemidannoilprurito.

Quindi alla fine nel mio bilancio, le domande sono assai superiori alle risposte e

dal mio libro cit. a pag.19 Like ci sono Blogger su Mercurio. A Car edizioni.

seminario-leadreship-7

Leadership è networking. Networking è gestire i tuoi sogni. Leadership è gestire i tuoi sogni,

Qual è il mio sogno? Nulla accade senza un sogno … che si concatena ad altri sogni. Per far accadere qualcosa di veramente grande, ci vuole davvero un grande sogno. Sono visionaria e sognatrice da sempre. Ne ho parlato nel mio libro, pubblicato da Ed.A.Car con prefazione del mio tutor Francesco Zarzana

La Commercialista Blogger

seminario-leadreship-1

networking

cit. Diego Bramato

Equilibrio quotidiano. Moda e bilanci nella mia doppia vita. Sorprendente e piacevole incontro. La mia quotidianità, vissuta con tacchi, abiti cool e reflex, accanto al più calcolatore e cervellotico dei percorsi lavorativi. La ricerca di me stessa tra brand, emozioni, colori, forme tessuti look e la prima nota. Bellezza e ragione come due elementi fondamentali che guidano la mia vita. 

seminario-leadreship-33

Blog come crocevia di persone che amano la moda come me e insieme creano e alimentano progetti imprenditoriali. Il blog come impresa ideale. Con un  costo minimo il blog facilita la comunicazione.

Quanto costa un blog? 

seminario-leadreship-5

Costi di un blog: Web master, fotografo, stylist, ufficio stampa, art director, video maker.
Il massimo del livello di un’impresa con un basso costo è la messa in un canale (on line) che amplifica i benefici all’istante.
La più importante tendenza di mercato oggi abbraccia i prodotti e i servizi di largo consumo:  il benessere, la bellezza, i viaggi, la moda, il lifestyle, la cultura.

Col blog si rivoluziona il concetto: “Prodotti di largo consumo, dove li compro?”

I consigli dei blogger sono indispensabili.

I blogger hanno l’esclusiva dell’informazione e tu consumatore non devi pagare per avere questa informazione. Le Blogger creano un programma di marketing che condivide informazioni con i clienti/lettori/utenti/followers nello stesso tempo in condivisione.

Blog è amare la bellezza delle cose. seminario-leadreship-11

Le mie Condizioni (anche psicologiche?) 

Spesso il successo è il risultato di una serie di condizioni (emotive e psicologiche) che rendono possibile, che alcuni animali straordinari raggiungano il loro pieno potenziale. Modestamente io sono un animale strano, complesso, inarrivabile. Mi è più facile dividermi in due, che cercare di capirmi.  Ho rinunciato a capirmi diversi anni fa. Ho lasciato libera una parte di me e ho permesso all’altra di vivere.

E necessario evolversi altrimenti si rischia di restare indietro e quindi di addormentarsi.

seminario-leadreship-6

Il blog è un Network a prevalenza femminile anche se vivo la mia quotidianità nel mio lavoro in studio a diretto contatto con gli uomini.

Perché il network?

La rete è una conseguenza naturale che viene fuori quando vuoi realizzare dei progetti di vita e di carriera. Tutto parte con la socializzazione, almeno nel blog è stato così. Esiste un network di socializzazione, gli spazi della condivisione dei contenuti on line (followers, utenti, lettori, clienti).

Poi c’è il network professionale, lo spazio di mercato del blog fatto dai brand (offerta) da me e dai lettori (domanda).

Infine c’è il networkBlog, lo spazio tecnico dove ci sono io e i miei collaboratori insieme siamo un team

In ogni spazio si richiede chiarezza negli obiettivi e nella comunicazione.

Il blog è una opera intellettuale di comunicazione di contenuti.

Il blog è uno spazio astratto, neutro che assume significato solo quando chi costruisce il contenuto (progetto), lo riempie di emozioni, persone, sentimenti, parole tutte insieme appassionatamente.

Il blog è un’opera che si realizza con una serie di abilità, conoscenze, creatività, estro di diverse persone coinvolte dalla blogger: fotografo, web master, ufficio stampa, art director, stylist tutte tra loro coordinate, ma da chi?

La mia prerogativa, quella a cui non ho mai rinunciato, è che lavorare da sola non mi è mai piaciuto. Ho sempre avuto la visione completa di quello che volevo realizzare: il progetto.

Per realizzare il progetto chiamato Blog (per dirlo in termini generici) avevo necessità di trovare figure con professionalità differenti da coordinare. La coordinazione può avvenire solo all’interno di uno spazio di lavoro armonico, dove regna un clima di fiducia e di sicurezza in modo da trasferire il progetto, come un progetto di tutti e non solo mio e insieme trovare, tra le strade, la migliore percorribile insieme.

E’ necessario:

1)    Trovare le persone giuste: teamlbuilding

Ecco finalmente le presento ma non diteglielo!

Barbara Mancini Ufficio stampa e pr

Eleonora Falasco Art director & Marketing Advertiser

Cinzia Paolini Designer and Fashion Stylist

seminario-leadreship-25

2)    Metterle insieme in un team con cui fare comunicazione attraverso un blog.

3)    Coordinarle e coordinarsi attraverso una sana relazione di gruppo (chat o riunioni periodiche soprattutto in prossimità di eventi i progetti).

4)  Inventarsi progetti coinvolgenti che diano a tutti un tornaconto economico.

Benefici del percorso blog:

1)  Esplori te stesso e cresci

2) Scopri nuove relazioni sociali ed economiche

3) Scopri i talenti

4) Impari a comunicare in maniera più efficace, più rapida.

5) Motivi le persone

6) La mia migliore amica

seminario-leadreship-10

RACCOMANDAZIONI:

Stare lontano dalle persone che vi scoraggiano.

seminario-leadreship-28

Le persone non sono cattive sono quelle che sono.  Ci trasferiscono i loro LIMITI.

seminario-leadreship-8

Leggere tanto e fare attività fisica.

seminario-leadreship-44

Incontrare persone non solo nel web ma anche fisicamente altrimenti tutto rimane fittizio.

(Qui sono con Valentina Donatelli di Fashion and Cookies e con Iolanda Corio di TheShadeofFashion, due mie care amiche blogger).

SONY DSC

Viaggiare per favorire l’immaginazione

viaggiare

Essere generosi e Aiutare gli altri

seminario-leadreship-5

Comprate le #StayMercury e contribuirete a donare le royalties all’associazione #LagaInsieme per la ricostruzione di #Amatrice e delle altre zone colpite dal sisma 2016. Grazie Gianluigi Catena.

Essere ironici, freschi, piacevoli e anche un po’ sfacciati.

seminario-leadreship-30

 

 

seminario-leadreship-50

 

E alla fine di tutto questo?

Il mio hastag per questa serata è: #ImPerfectLeader

Concludo con una citazione di Kant

“Non cercare il favore della moltitudine: raramente esso si ottiene con mezzi leciti e onesti. Cerca piuttosto l’approvazione dei pochi; ma non contare le voci, soppesale”.
E. Kant

seminario-leadreship-40

Grazie a Leo Club Modena & al Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Unimore

Questa voce è stata pubblicata in Event e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Leadership è Networking

  1. Wow….complimenti l’ho letto tutto senza fermarmi un secondo.
    Quanta verità e quanti consigli utili. Grazie
    “Look Natalizio romantico con fiori e pois” ora sul mio blog http://www.littlefairyfashion.com

  2. Coco scrive:

    Una leader ricca di contenuti e di cuore. Love amica

  3. Rossella scrive:

    Per Natale voglio il tuo libro !! E comunque anche io mi ritrovo a fare la blogger alla mia età quando avrei dovuto farlo a 20 anni!!!! Vabbè comunque ti adoro punto
    http://www.glitterchampagne.com

  4. iolanda scrive:

    Che tu sia una persona straordinaria si evince da questo post, ma per fortuna io l’ho scoperto anche da sola e lo posso confermare!
    Questo post è bellissimo, ma soprattutto devo imparare a convivere con me e a conoscermi meglio e magari accettarmi per come sono e non pretendere sempre di più! O comunque non rimanere sempre delusa da me stessa!
    Un abbraccio grande amica <3

  5. Maria scrive:

    Mi piace il post di oggi, lungo ma vero e facile da leggere.
    Non sei solo una vera Leadership ma soprattutto un ottima persona e come te ce ne sono davvero poche, continua cosi.

  6. Bel post!
    Che belle soddisfazioni hai avuto negli anni!
    Un bacione,
    Mary
    Fashion secrets of a pretty girl
    FACEBOOKINSTAGRAMTWITTERLOOKBOOK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *