Beba, raccontati

… in un post di questo blog, un pezzo di te…

un-giorno-a-roma-5

un-giorno-a-roma-2

Quando ci si incontra dal vivo tutto cambia.
Tutto si trasforma in qualcosa che ha senso.
Cadono i bit, i pic, i byte, i like, i filtri. Cadono tutti i muri della rete e ci si vede come siamo nella realtà. La vera dimensione.
Che ragazza adorabile che sei Beba Iacobelli. Grazie!
La prima volta nella mia vita da adulta (che a parte mio marito) ho incontrato una donna che ha avuto l’istinto di prendermi la mano per attraversare la strada!
Senza parole! Ed ecco a seguire il mio spazio per te. Un post con una domanda unica: Raccontati.

un-giorno-a-roma-3

roma-2 un-giorno-a-roma-4 un-giorno-a-roma-6 un-giorno-a-roma-7 roma-5un-giorno-a-roma-9 un-giorno-a-roma-10roma-8

1.Cos’è per te l’amicizia

È un valore importantissimo fatto di grande libertà e che resiste di più rispetto all’amore.

E’ un sentimento a cui prima davo più valore rispetto all’età adolescenziale. Nel senso che avevo più persone intorno. Adesso per me è un concetto più alto di contenuti poiché ho imparato a stare da sola e quindi se comincio  a chiamare una persona “amico” vuol dire che una volta entrato nella mia non ne esce più. Quindi faccio una selezione più importante rispetto a prima.

2.Cosa fai nella vita

Faccio un sacco di cose. Anche troppo spesso mi hanno confuso perché non mi trovavo. Invece  poi ho capito che io sono l’espressione di tutte queste cose messe insieme. Insegno perché mi piace aiutare le persone che non hanno la possibilità di studiare. Mi piace essere autoritaria. Mi piace mettere in pratica quello che ho studiato. Ho imparato due lingue inglese e spagnolo e sto cercando di imparare anche portoghese e francese.

Negli ultimi anni ho insegnato nelle scuole. In questo momento insegno  in una scuola di formazione per la regione Lazio che ti permette di imparare in pochi anni un mestiere senza perdere la base di cultura generale. Scrivo anche poesie. Mi piacerebbe fare un ebook e disegno quando voglio stare da sola. Dipingere è per imparare a stare soli. Scrivo, invece, quando voglio condividere le emozioni, quando sono tutte e dentro e gli altri devono capire come sto e non ho che comunicarlo attraverso la scrittura, piuttosto che comunicarlo verbalmente, quindi mi viene facile scrivere.

Poi ho due blog uno dedicato alla moda e la fashion beauty Drop of Mood    che amo profondamente. Credo di avere una forte personalità che difendo bene sia nella scrittura che nella moda. Infatti durante l’adolescenza non mi piaceva vestirmi come le mie amichette che si vestivano tutte uguali.

Invece il blog di cucina, Le Ricette di Nonna Finalba, l’ho dedicato a mia nonna che con mio nonno sono stati il pilastro della mia vita poiché hanno sostituito mio padre. E sono stati talmente bravi che io per tutto il periodo dai 9 anni ai 18 non ho sentito la mancanza di mio padre.

La moda come la cucina sono le mie due passioni.

3. Cos’è per te lo stile Descrivi il tuo in 5 parole

Personalità, raffinatezza, fusione, bizzaria,ricerca.

4.Vivi in una della più belle città del mondo, in che modo Roma ha influito nella tua crescita?

Sono grata a questa città per la tranquillità che mi da,  anche se sembra un paradosso. Roma però ha questa capacità, con poco ti diverte. Basta fare una passeggiata, basta guardare il cielo attorno e capire quanto è bella la vita e quanto è importante il passato per capire il futuro, se non fossi nata qui non avrei apprezzato l’arte e la storia e non avrei dato soprattutto valore  al lavoro e anche alla capacità di adattamento. Roma non ti permette di sederti mai un attimo, devi saperti organizzare le giornate in modo quasi maniacale.

5. Descriviti con tre aggettivi…

Cocciuta, tenace e orignale.

6. Una lista dei tuoi negozi preferiti.

Country club donna che si trova in via Cheridi a Roma. Twin set in via Cola di Rienzo. Polo Ralph Lauren che è quello che mi veste di più soprattutto per il denim e l’abbigliamento. Sono alta ed è quello che mi soddisfa di più. Ma anche Zara ed HM per delle cose sfiziose da abbinare. Oppure Kalvin Cline che veste bene per l’intimo. Non amo i brand superinflazionati tipo non prenderei mai un paio di Hogan. Mi piace ultimamente il no label e spulciare per i negozi vintage. Non disdegno andare negli outlet e i migliori sono in Toscana dove si compra bene e si spende poco.

7. Cosa pensi del mondo blogger italiano?

Il blogging è un lavoro a tutti gli effetti all’estero. Tempo fa scrissi un articolo in cui mi riferivo a questo e anche per rispondere alla gente che mi chiedeva e perché avessi due blog. Il blog è una forma di giornalismo. Non credo che per il fashion siano tutte delle blogger. Credo siano più dei manichini. Non penso si dovrebbero chiamare blogger ma come un tempo ci sia chiamava cioè fotomodelle.

Perché una blogger deve sapere fare tante cose, soprattutto scrivere e tradurre in parole quello che vive in un negozio o quello che vive in un evento, quello che sente quando indossa quel vestito, quando sceglie una borsa, quando entra in contatto con i followers.

Una specie di diario in cui si rivela una persona, oppure potrebbe essere anche un giornale magazine nel quale aggiorna e  parla delle ultime tendenza. Io col tempo ho capito che occorre scrivere bene, ma occorre anche smorzare il tenore e tirare fuori il carattere goliardico senza diventare serie e pesante. Tendenza nella quale spesso io cado. Invece bisogna cercare di descrivere e descriversi convogliando anche le emozioni in un certo modo e condividere le stesse con l’utenza senza appesantire. Non ho la stessa stima nei confronti di tutte le blogger italiane. Questo fenomeno è nato all’estero dove ha attecchito di più e sicuramente all’estero  c’è più considerazione del blogging rispetto all’Italia.

Questa voce è stata pubblicata in Inspiration e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Beba, raccontati

  1. Maria scrive:

    Mi piace questa intervista, mi piace la sua risposta sull’amicizia la penso anche io cosi, e poi anche io a volte trovo più facile scrivere che parlare. Belle foto.

  2. Rossella scrive:

    Bello questo post e belle le foto!!!
    http://www.glitterchampagne.com

  3. Molto belle le foto! Bella intervista!
    Molto bello il suo blog di moda! Non lo conoscevo, ma è davvero molto carino!
    Un bacione,
    Mary
    Fashion secrets of a pretty girl
    FACEBOOKINSTAGRAMTWITTERLOOKBOOK

  4. Vale scrive:

    Bellissima intervista e belle voi ! Sei una persona meravigliosa e piena di energie, sei piena di luce e positività ! Un bacio grande e spero presto di poterti prendere pure io per mano per attraversare la strada…:-)))))

    Fashion and Cookies – fashion & beauty blog

  5. lourdes scrive:

    Mi piace come si racconta Beba, bell’ intervista. Molto belle le foto e Roma è stupenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.