Blogging

foto(4)

Cos’è un blog? Una passione da coltivare nel tempo libero, una sana evasione, un pezzettino che ognuno di noi può concedersi in un angolo di tempo ritagliato tra un impegno e un altro.

Una persona può essere tante cose insieme, e questo vale  soprattutto se si parla di quelle donne di oggi che sono sempre di corsa chiamate ad essere mogli, madri, lavoratrici, tante sfacettature che compongono una vita intensa e piena, come la mia.

Una donna può essere una stimata professionista, una donna in carriera, senza per questo rinunciare ad avere una vita privata, a fare la madre, e perchè no, anche la blogger.

Il mio blog nasce da un pensiero positivo, una passione che ho sempre avuto per la fotografia in primis e per la moda poi, ma prima di tutto per la bellezza e la creatività. Nei ritagli di tempo, nel fine settimana, mi diverto a fare foto, a costruire outfits, ad andare alla scoperta di nuovi brands e designers. Non trascuro il mio lavoro principale, né la mia famiglia per il blog. Il blog è un pezzetto di me: un gioco, una passione, un modo di esprimere il mio lato creativo e grazie all’organizzazione del tempo, degli spazi e di persone a me care, riesco a dare voce a questa passione senza pregiudicare le altre posizioni.

Un avvocato, un insegnante, un qualunque professionista che abbia una pubblica credibilità ed immagine, è forse meno credibile e “rigoroso” se nel tempo libero coltiva un qualunque hobby? E chi è poi che stabilisce cosa sia “decoroso” e cosa no? Ciò che rende ogni persona felice e soddisfatta di se stessa è decoroso, condividere una passione con altri è decoroso, non rinunciare ad esprimere ciò che si è ci rende persone vere e degne di rispetto.

Io credo che ogni persona abbia il diritto e anche il dovere di riservarsi un piccolo spazio solo per sè, che non coincida necessariamente col lavoro o con la famiglia tout court. Ci sono professionisti che svolgono lavori tecnici o scientifici ma che nel tempo libero scrivono poesie, oppure dipingono, o creano gioielli handmade, ma questo non li rende mancanti nel loro lavoro: semmai, invece, più completi e realizzati.

Questo è Imperfecti, riempitelo di pensieri positivi! Grazie.

Questa voce è stata pubblicata in Inspiration e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Blogging

  1. Io sono d’accordo con te. Chi è che decide cosa sia decoroso o meno? Chi è che decide cosa sia giusto o sbagliato? L’importante, come dici tu, è sentirsi soddisfatti, completi e realizzati. Io appoggio la tua scelta di condividere un po’ delle tue passioni con noi e ogni tanto mi ritaglio un po’ di tempo per venirti a trovare.
    Baci

  2. Cinzia scrive:

    Carissima Angela,
    sai come la penso a riguardo e non potevi chiamare il tuo blog in maniera differente..
    Allora anch’io dovrei sentirmi fuori posto, perchè oggi pomeriggio ho dedicato del tempo alla mia passione extra?! Sì, dovrei proprio vergognarmi…ho disegnato 6 paia di scarpe!
    E sai perchè? Perchè la notte fra la domenica,giorno in cui ti ho conosciuta e il lunedì
    ero talmente carica ed euforica che alle h.02:00 (ancora dovevo addormentarmi)
    mi sono dovuta alzare per andare a fare qualche schizzo di scarpette,che forse la
    mattina dopo avrei dimenticato…Non c’è bisogno che noi quì ti appoggiamo, perchè tu sai già qual’è la tua strada,che non deve perforza annullarne un’altra.
    Quindi grazie per avermi ispirata! Vergognati!!
    Besitos

    Cinzia (Marcuzzi)

  3. Sabrina Pietrangeli scrive:

    Carissima Angela, condivido parola per parola quanto hai scritto. Sai come la penso, e sai le fisime che anche io mi sono creata prima di iniziare col mio blog. Sai pure il lavoro che faccio, quindi non ti devo spiegare niente!!! La cosa vergognosa è proprio quella di doversi spiegare, come se avere un blog fosse una specie di doppia vita promiscua! E’ delle donne straordinarie ed intelligenti il dono di poter essere tanto di tutto, senza necessariamente trascurare qualcosa. Tu mi sembrai pienamente all’altezza! Sei grande, vaiiii!!!! <3
    Sabrina

  4. Aurihelen Paiva scrive:

    Viva la libertà di espressione, viva le donne che siamo le big in tutto, vogliamo cambiare il mondo con i nostri pensieri, sempre collocando la famiglia ed amore in primis, Angela NOI donne siamo state per molti anni sottomesse e discriminate come sesso fragile, non lasciare mai e poi mai che ciò accada, che nessuno per alcun motivo FUTILE sei una donna emancipata e capace di intendere e volere, questo qua è uno sfogo alla normalità e alla routine che tutti noi siamo sottoposte, credimi, sei bravissima vai avanti cosi, e fidati che ciò che veramente è tuo non potrà mai andare via, per che solo i deboli desistono… ADORO questo modo di replica, fantastica siamo con te… e ricordati che sei una grande professionista … <3 Domani ho una consulenza da chiederti riguardo l'agenzia delle entrate a proposito… grazie…

  5. Che bello questo post!!!! Condividiamo tutto appieno! Sei una grande donna! :*
    🙂 Un bacio Angela.
    Le Liliesine
    New Post…
    http://saramustone.wordpress.com/2013/10/19/singing-in-the-rain/
    The Water Lilies F&L Blog

  6. federica bischeri scrive:

    Essere donna in qs tempi definiti moderni , implica uno sforzo notevole perché si è chiamate a ricoprire diversi ruoli; tutti bellissimi tutti impegnatissimi tutti irrinunciabili … ma ruoli che spesso c portano lontano dalla ns vera essenza naturale. Quindi cara Angela io penso ben venga il pensiero positivo che ti porta anzi ti regala un po ‘ di spazio solo per te , solo per noi…il pensiero positivo che ti da’ forza energia la voglia di andare, fare e scoprire… quel pensiero che se ce l’hai fa la differenza nella nostra vita frenetica.
    Quindi ben venga qualsiasi tipo di hobbies che sia un blogg, che sia la lettura, poesia , musica corsa palestra o cucina ….qualsiasi cosa riesca a rilassarci a renderci serene a ridarcia gioia ed energia va bene , qualsiasi cosa ci rende belle e radiose perché tocca la ns vera essenza , perché in quel preciso momento in cui ci ritagliamo un ns spazio se pur piccolino in quel preciso istante siamo davvero Donne con la D maiuscola. Rilassate meno tirate sorridenti soddisfatte, e quando torniamo a casa , si stanche morte , prendiamo in braccio i ns figli abbracciamo i ns compagni felici e coscienti della grande fortuna della Vita.
    Grazie CAra … Vai avanti e nn mollare !!!!

  7. ma vedi un po’ se uno non può avere un hobby, ma il tuo dilemma è anche il mio ed è per questo che uso uno pseudonimo…ma credimi mi secca vivere in tutto questo bigottume…..
    Ne parleremo di persona….
    Don’t Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin’

  8. Serena scrive:

    Pienamente d’accordo con te!! Da madre e lavoratrice quale sono ti dico si hai ragione! Bisogna solamente sapersi organizzare ed ognuno di noi può essere e fare ciò che vuole! Ma credo che maggiormente il problema della gente è il pregiudizio che ha verso le blogger a prescindere definendole sempre una perdita di tempo.
    Dobbiamo mantenere attive le nostre passioni sempre
    http://mywonderrfulworld.blogspot.it/2013/10/review-creattiva.html

  9. thechilicool scrive:

    Molto carino quello che scritto. Mi trovi in perfetta sintonia! Se è una passione deve essere coltivata.
    Alessia
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Video outfit YOUTUBE
    Kiss

  10. Carola scrive:

    tesoro oggi recupero tutti i tuoi post persi e questo è forse uno dei più belli letti !
    te l’ho già detto e te lo ridico, continua così perchè gli hobby che ci fanno star bene vanno coltivati, ti voglio bene
    Carola

  11. Alessandra scrive:

    Come sai la pensiamo allo stesso modo: come dice Francesca, viviamo ancora in una cultura di bigottismo per molti aspetti, e io aggiungerei anche profondamente maschilista e sessista, specialmente nel nostro Paese.
    Vai avanti per la tua strada a testa alta, l’epoca in cui una donna doveva solo fare la massaia e l’angelo del focolare rinunciando al lavoro, o viceversa, doveva essere donna in carriera rinunciando a tutto il resto, è finita e se non è finita la facciamo finire noi.
    Alessandra
    http://stylosophia

  12. Alessandra Cernecca scrive:

    Più che una commercialista blogger trovo indecoroso un libero professionista o un imprenditore che al commercialista si rivolge per evadere le tasse, chi sfrutta lavoro nero e precariato, chi non investe nella propria azienda per arricchirsi senza scrupolo e senza etica, chi corrompe i funzionari per avere permessi ecc. ecc.
    Strano…come la creatività sia indecorosa e la disonestà dignitosa…punti di vista forse…ma decisamente preoccupanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.