Riorganizzazione della vita quotidiana

Secondo voi bastano 15 minuti per riprendere il controllo della vostra vita?

Quindi il famoso “conta fino a 10 non serve più”?

E’ quello che ho cercato di capire da uno dei libri di self Help che ho letto questa settimana. La quotidianità ci ammazza vero? Abbiamo talmente tante cose da fare che spesso diciamo che una giornata di 48 ore sarebbe l’ideale per riuscire a fare tutte le cose che abbiamo programmato. Invece il tempo a disposizione è uguale per tutti. Fa la differenza il modo in cui ci organizziamo. Questo libro insegnerebbe ad organizzare meglio il tempo evitando sprechi e rimandi. In questo modo miglioreremmo  la qualità della nostra vita. (+ organizzazione, > Qualità della vita, < stress, + ordine sulle nostre scrivanie e infine anche + coerenza con noi stessi).

Caroline Buchanan è l’ideatrice  della suddivisione della giornata in sessione di 15 minuti. Ora per non diventare schiavi dell’organizzazione del tempo sarebbe più naturale usare questa regola in maniera soft anche perché non siamo dei robot con il cronometro incorporato, quindi il titolo va addolcito con il beneficio della comprensione e della razionalità insito nella tecnica di divisone del tempo.

La regola dei 15 minuti è uno strumento che si può applicare inizialmente nella risoluzione delle mansioni quotidiane che tendiamo a rinviare per pigrizia o per fastidio e alla fine ci riduciamo sempre all’ultimo minuto. Oppure man mano che la tecnica diventa efficace allora possiamo applicarla anche nelle decisioni più importanti per la nostra vita.

La cosa più importante è che in 15 minuti potete fare quasi tutto. Cit.

Io partirei subito con l’esercizio che più mi piace. Sostituire ogni pensiero negativo con uno positivo e continuare ad esercitarmi fino a farla diventare una abitudine con la regola dei 15 minuti.

Ho provato a farlo con i miei figli e la Bibi mi ha ricordato che anche Peppa Pig l’ha fatto con Susy pecora, Rebecca Coniglio, Denny Cane, Zoy Zebra. Ma questi bimbi di oggi sanno davvero tutto!

Comunque se alleniamo il nostro pensiero alla riorganizzazione temporale siamo in grado di concentrarci su una cosa alla volta dando il massimo del risultato.. Questa tecnica in parte è simile a quella che usano gli  psicologi per trattare problemi di natura emotiva e psicologica e se ci mettiamo il think positive, il divertimento, la creatività e il focus allora questo strumento diventa gratificante e ci permette di non sprecare risorse, offrendoci l’opportunità di esplorare ogni tipo di idea, progetto, passione, attività. Obiettivo promuovere la vitalità e la positività!

Ok ora devo fare un look in 15 minuti e poi 50 foto in 15 minuti! Ciao ciao

Questa voce è stata pubblicata in Inspiration e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Riorganizzazione della vita quotidiana

  1. Maria scrive:

    No tu in 15 minuti non riusciresti mai a fare un look tanto meno a fare e scegliere 50 foto, non non ce la faresti mai.

  2. Barbara scrive:

    che post utile!!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.