Bela Rosin

da popolana a regina senza corona

bella rosina e la mandria (6)

rosina (1)bella rosina e la mandria (16) bella rosina e la mandria (15) bella rosina e la mandria (14) bella rosina e la mandria (1) bella rosina e la mandria (2) bella rosina e la mandria (5) bella rosina e la mandria (17) bella rosina e la mandria (18) bella rosina e la mandria (19)golf bella rosina e la mandria (12) bella rosina e la mandria (8) bella rosina e la mandria (9) bella rosina e la mandria (10)Seguo spesso mio marito nelle sue gare di golf.
Ci troviamo tra Sport & Natura alla scoperta del parco La Mandria in Piemonte a due passi da Torino. All’interno il Royal park golf I Roveri dove l’11 aprile si è svolta la quinta edizione del Trofeo golfistico Doggy Bag, con la formula Louisiana a 2 giocatori. Una gara di solidarietà per la raccolta fondi a favore dell’Associazione che si occupa del rifugio per cani di Barbania (TO).
Nel frattempo io mi sono rilassata, all’interno del Relais la Bella Rosina, dove abbiamo soggiornato in un oasi di benessere e silenzio.

Il relais è immerso nel Parco e sorge in un complesso architettonico di un casale del XVIII secolo recentemente recuperato e ristrutturato in un’ottica di turismo sostenibile cioè che riduce al minimo l’utilizzo di residui plastici e imballaggi (della serie: se ti serve uno spazzolino da denti oppure la cuffietta per la doccia, la chiedi al personale, l’acqua è contenuta in caraffe di vetro riutilizzabili, idem per bagnoschiuma, shampoo, etc etc).
All’interno del relais c’è una piccola SPA, modesta, con il percorso benessere e con l’utilizzo di prodotti naturali a base di erbe e fiori. Una beauty farm con varie tipologie di massaggi assolutamente da provare e per chi si trovasse in zona consiglio questo posto lontano dalla frenesia, immerso nel verde e nel silenzio.
Un silenzio che però parla di cultura, storia ma anche di gossip affascinanti che si nascondono dietro le pagine ufficiali della politica italiana e che mi hanno molto incuriosita.

State a sentire.

La Mandria era una grande tenuta oltre che la riserva di caccia del re Vittorio I Re d’Italia. Recintata da un muro, che sembra la grande muraglia cinese, la Mandria serviva anche a proteggere le case reali di Vittorio Emanuele II, dove viveva la seconda famiglia creata, dopo la morte della Regina Adelaide, sposando Rosa Vercellana, sua amante storica, soprannominata la Bela Rosin. La donna, osteggiata a corte per invidie e giochi di potere, non arrivò mai al titolo di Regina ma riuscì comunque ad ottenere la contea di Mirafiori, un titolo che trasmise ai due figli avuti dal Re: Vittoria ed Emanuele Alberto, riconosciuti solo in tarda età.

imagesrosinap004_1_01
La storia tra Vittorio Emanuele II e la Bella Rosin è davvero particolare e lei non fu certamente l’unica amante del Re. Di gossip dell’epoca se ne raccontano tanti documentati e non.

Credo che gran parte della vita amorosa e infedele del Re si sia consumata proprio in questa tenuta. Il Re era anche famoso per le sue “ossessioni erotiche”, argomentazioni molto interessanti e per chi volesse approfondirne in rete trova una vasta letteratura. Ma ancora più interessante è la storia di Rosa, donna forte che personificava la bellezza prosperosa dell’epoca. Una donna che seppe dare al re anche un rifugio domestico pur accettando di vivere nell’ombra, come riportano le cronache dell’epoca.

Un personaggio che ha destato in me tanta curiosità, tanto che passeggiando per il parco e per la tenuta del relais, la sua presenza sembrava quasi manifestarsi a tratti mentre  pensavo  ai racconti riportati dagli abitanti del posto e alle sensazioni che la storia stessa mi scatenava.

Alla morte di Vittorio Emanuele II il parco fu comprato dai marchesi Medici del Vascello. Durante gli anni ’70 dopo la morte degli ultimi discendenti dei marchesi, la tenuta venne ereditata dalla regione Piemonte. Oggi una parte di questa tenuta è il famoso parco La Mandria, patrimonio naturalistico con tante specie animali che vivono in liberta, cervi, tassi, caprioli, daini, volpi.

Ci tornerò per completare le mie ricerche, tra cui: come si vestiva la Bela Rosin?

Al prossimo giro turistico.

Bye bye.

p.s. sul mio profilo Instagram e sulla mia pagina facebook I’mperfect I sotto hastag #mytorinowe potete trovare tutte le foto della mia avventura.

Questa voce è stata pubblicata in Inspiration, photography e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Bela Rosin

  1. Elisabetta scrive:

    Bellissimo posto, ma tu che brava fotografa! Baci Elisabetta

  2. Marta scrive:

    Bellissimo il posto, ma le foto mi hanno lasciata a bocca aperta, complimenti!!!!!
    Baci e buona giornata!!!!

    http://www.lagattarosablog.it

  3. Maria B. scrive:

    Bellissime foto,bello anche il posto sicuramente da visitare e sarà anche molto rilassante, anche la sua storia ha il suo fascino.

  4. Franci scrive:

    Le tue foto hanno davvero qualcosa di magico… bellissime!
    Baci! F.

    LA CIVETTA STILOSA
    LA CIVETTA STILOSA ON FACEBOOK
    LA CIVETTA STILOSA ON INSTAGRAM

  5. veronica scrive:

    Che bel posto Angela!!!!
    bacioni!!!
    Passa a trovarmi VeryFP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.