Connessioni

Non possiamo più vivere senza essere connessi.
Il Digital Report 2019 dice che siamo connessi un quarto della nostra giornata.
Siamo on line. Statisticamente credevo molto di più, se consideriamo che, una grande maggioranza usa le connessioni virtuali per lavoro.

Anche da casa le connessioni sono sempre on ed è difficile immaginare una vita totalmente vissuta off line.

Quando io e mio marito ci trasferimmo a vivere fuori città ero emozionata all’idea di vivere nel verde  ma un po’ spaventata all’dea di non avere accesso a una linea Internet veloce come quella che avevo in città (avendo un blog per me una connessione stabile e sicura è fondamentale ovviamente). Mio marito si rivolse ad Eolo, che porta Internet dove altri non riescono, grazie ad una tecnologia differente, via radio, Se anche voi vivete fuori dai grandi centri e avete bisogno di essere connessi per lavoro, vi consiglio quindi di consultare le offerte Internet casa di Eolo.

Essere sempre connessi è vitale. Ogni tanto però mi piacerebbe, durante il week end per esempio, riscoprire la vita off line. Prendere carta e biro e scrivere come facevo quando da piccola volevo fare la scrittrice e prima ancora di avere la macchina da scrivere, annotavo i miei pensieri sul mio diario segreto. Conservavo pile di diari con il lucchetto ve lo ricordate? Li adoravo. Erano il mio mondo!
Le moderne password hanno sostituito il lucchetto e un file di testo ha sostituito le candide pagine della mia adolescenza inquieta, quando scrivevo inspirandomi alle poetesse russe!
Tempo fa ho trovato, tra le file della cancelleria di un negozietto del centro, un diario con il lucchetto e mia figlia incuriosita ne ha voluto subito uno. Sapete che fine ha fatto? L’ho ritrovato recentemente abbandonato tra il disordine di quelle scatole che teniamo in garage, depositarie dei giocattoli rotti. Le pagine erano ancora vuote e mancava la chiave del lucchetto. Scemata la curiosità iniziale mia figlia ha preferito il suo IPad.
Mentre mio figlio di 12 anni mi ha chiesto di aprire un blog dove poter scrivere i suoi testi motivazionali! Cosa? Testi motivazionali?! Ma hai solo 12 anni ma cosa vuoi motivare? Gli ho aperto un blog nonostante tutto! La voglia di scrivere c’è anche nei miei figli. Raccogliere pensieri, sentire emozioni e trasformarle in parole. Le emozioni sono rimaste. Sono cambiati i supporti a disposizione delle nuove generazioni!
La parola è digitale. Devi cliccare su una tastiera come sto facendo io, adesso alle 10 di sera tra le note del mio IPhone prima di addormentarmi, per trasmettere una emozione, un testo, anzi un post che domani, anzi oggi, adesso, state leggendo sul mio blog!

Le connessioni sono importanti! Ci permettono tutto questo. Tanti utenti connessi che navigano alla stessa velocità!
Nel frattempo fuggo via, su un Cable Car lontano dalle colline di San Francisco verso le strade della Gold Rush. Mi sento una pioniera moderna amica di Jack London che parte per la caccia alle pepite nel vecchio West.
Gli mando un whatsapp: Parto ora. Aspettami!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Connessioni

  1. franci scrive:

    Altro che un quarto, io sono connessa sempre ahaha!!
    Sempre belle le tue foto!
    Un bacione cara! F.

    La Civetta Stilosa

  2. Luisa scrive:

    la buona connessione e’ fondamentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.