Sporty Military

Oceano. Solitudine e paura ma anche libertà!
Bloggare una passione ossessiva nella quale mi immergo fino a che non ne nasce un post.
Ogni anno una sensazione diversa. Questo è l’anno delle scoperte, dove la terra tocca il cielo. Dovevo andare in America. Ci sono andata per tre mesi per vivere dal vivo il mio progetto Human to Human.
Dovevo raccogliere dati e analizzarli per creare una domanda ed una offerta.
Semplice no? Presi 30 e lode in analisi di mercato all’università e dopo anni di bilanci e fisco ho realizzato che la facoltà di Economia mi ha dato anche altre competenze professionali.
Blogger indipendente, nata libera e anti sistema lontano dai luoghi comuni.
La blogger giusta o quella sbagliatissima con cui parlare con cui lavorare e fare comunicazione
Ma cosa vuol dire oggi fare la blogger?
Certo ora è il mio lavoro principale che ho trasformato in fashion networker.

Ma avremo modo di approfondire. Anzi per tutti coloro che volessero saperne di più consiglio di seguirmi, poiché pian piano rivelerò consigli importanti per la professione.

Oggi un mood grintoso ed eccentrico che ho chiamato SportyMilitary. Vi piace?

Il pantalone Adidas che ho trasformato in un quasi cargo cambiando la chiusura delle clip alle gambe.

Il tocco glam e scintillante delle mie #StayMercury rompe il casual del look.

Il capo cool rimane la giacca camouflage. Oversize con tasconi sul davanti, dal sapore militare romantico, ma con chiari tratti aggressivi e decisi sul retro. Lo stile militare è spesso protagonista delle collezioni di Virginia D’Adda che firma questa giacca per me dall’allure tutta nuova.

ph Kina Photography

Questa voce è stata pubblicata in Myself, Outfit, photography e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.