Corpi fuori controllo …

nello spazio digitale

La moda non va un vacanza. Non ha tempo. Corre in bilico tra la ragione e i sentimenti e ti esplode negli armadi impazziti e poi sui divani che diventano cassetti. Per un meeting di capi che vanno dal vintage al trendy, dal classico al minimal, dal cotone, ai pizzi,  alla seta. Una sorta di ilarità selvaggia si impossessa di me, perché mi accorgo che non ho tempo di capire gli abbinamenti giusti e che tutto mi sembra troppo scontato nel solito modo di indossare.
In un certo senso voglio dire che ho comprato troppo anche per questa stagione. Che si sa le stagioni ormai durano il tempo di sfogliare  tre mensili di moda. E poi tutto ricomincia, la ripresa dei lavori, la lista dei buoni propositi, le vetrine invernali, i cappotti con i sandali, il clima incerto, la qualità, i dettagli speciali, l’istinto, la pelle d’oca, la fantasia, l’anticonformismo, le donne con le gonne e con gli occhiali…ma di cosa sto parlando?

Di niente!  Della filosofia multitasking delle donne…

E allora che cosa mi sono inventata?
Seguitemi e lo scoprirete!
Ma vestitevi di paiellettes!!!

 

Per questo progetto ringrazio:

Mariangela Celli blogger e founder Teach and Chic in partnership

Chiara Gasbarri Photographer

Ninni Sciandra Stylist

Ainea Official Dress

DimoraDeluxe Dress

Paola T MOda

Yasmin Al Rababa pr and marketing

Lo staff dell’hotel VoidDonnaCamillaSavelli ed Elena Prandi per l’ospitalità

 

Questa voce è stata pubblicata in Inspiration, Myself, Outfit, photography, travel e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.