L’abito della Sirena

Se non usi la tua fantasia, qualcun altro la userà per te  

 Ronald Sukenick

Profumava di ribes, fragoline di bosco e lamponi. Mi lasciavo manipolare dai suoi discorsi pseudo vibranti. Riconoscerei la sua voce anche sulle montagne russe, ad alta velocità, in mezzo al frastuono di un parco di divertimenti. Aveva una vitalità vulcanica e una espressione esuberante, ma solo perché si specchiava in me, come Narciso nell’acqua.

Era abile nel saper giocare con le mie fragilità. Con la sua strategica sensualità, riusciva ad ottenere sempre tutto. Era ipnotico, nella sua inarrestabile maratona di conquista, dribblando le mie difese mentali. Ma tutto ciò nascondeva un lato oscuro che tardai a capire con la mia testa. All’improvviso, la voglia di leggerezza che fino ad allora aveva governato le mie sensazioni, si trasformò in un enigma, che rese le mie giornate frenetiche e tristi.

Ero un serbatoio inesauribile di energie positive. Senza saperlo e inavvertitamente ero diventata il suo fuel numero uno.

Mi ci volle la grinta di un abito sirena, (NinniSenzaFreni) di quelli che parlano appena li indossi e ti incantano. Sembrava fatto proprio per me, per stupirmi  e salvarmi.
Sono una scrupolosa collezionista di moda e di abiti. Per fare uno stile ci vuole spazio, grucce, passione, tempo, ricerca e soprattutto grinta.

Mi sono duramente allenata senza mai perdere il sorriso. Finalmente io ce l’ho fatta a sciogliere il laccio che mi teneva imbrigliata. I miei sogni non erano i tuoi, erano la mia identità.
E allora lo so, che solo un abito sirena può farmi sentire subito più spericolata.
L’autunno è un gioco di estremi da scoprire fino in fondo giocando con la fantasia. E a me non piace l’autunno quindi di fantasia devo vivere prima che qualcuno me la torni a rubare.

***

Si ringrazia Eleonora Falasco, art director, Allegra Lusini di Argella Production video maker, Chiara Gasbarri photographer, Nadia La Bella blogger di Asmileplease e Angela Pavese Blogger di Imperfecti, Camilla Carotenuto Modella, Marco Terzulli, influencer.

Si ringrazia inoltre Villa Mercede per la location, Ganesha Style per hair and make up style.

Questa voce è stata pubblicata in Inspiration, Myself, Outfit, photography e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a L’abito della Sirena

  1. Maria scrive:

    I sogni sono tuoi e non devi permettere a nessuno di rovinarli, anzi fai in modo che si realizzino.

  2. Martina scrive:

    Questi abiti sono una favola!
    Sei una meraviglia Angela!
    Bacioni
    Martina
    http://www.pinkbubbles.it

  3. Marta scrive:

    Ma che belle che siete!!!!
    Baciiiii
    Marta

    http://www.lagattarosablog.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *