Chiudo gli occhi e penso

Chiudo gli occhi e penso.
Immagini sfuocate improvvisamente a fuoco. Oggi la mia scrivania sembra un campo di battaglia dopo un’altra settimana di assenza. La mia dress room ha ancora tutte le grucce mescolate, come le avevo lasciate, prima di partire per questo ennesimo viaggio dell’anno.
Per me, che respiro equilibrio e leggerezza, fare la fashion networker è stato come trasformarsi in farfalla velatamente sfrontata.

Volare nell’aria, costruire relazioni, traboccare di pensieri positivi, vivere con entusiasmo i momenti quotidiani. La mia italianità contemporanea, complice dei miei look, preziosi e luminosi, la porto in giro per il mondo, immersa in spazi senza tempo, né confini.
Ho appena finito uno shooting a Roma.

Due giorni nella capitale. Il sole sulla pelle. Il traffico. Il caos. Lo sentite? A Roma mi sento libera. Non ho orari e l’unica cosa di cui ho bisogno è vivere ogni attimo per sentirne la bellezza. Mi è sempre piaciuta Roma e qui ci lavoro molto spesso. Nei momenti di pausa, mi siedo ai piedi di monumenti famosi. Si vede tutto e si sente tutto. Il mondo risplende nel caos romano. Se siete in cerca di un lavoro dinamico, di relazioni importanti, di viaggi interminabili, allora la fashion networker è quello che fa per voi.

Una professione sperimentale in compagnia di una stylist, una fotografa, una manager e una pierre. Ogni giorno potrete dedicarvi ad una attività diversa che, mescolata con il fashion, vi permetterà di riscoprire la ricchezza di un percorso di comunicazione che, lega le persone, crea relazioni, lascia andare le tensioni, si connette con il mondo attraverso i social e con l’hastag giusto, crea business. La fashion networker blogger è una piattaforma creativa che mette in contatto i followers con i brand. Diventa impossibile non pubblicare su Instagram una storia dei miei soggiorni e delle mie relazioni. I social e il passaparola sono le chiavi del successo della fashion networker.

E’ il momento di dare visibilità ai miei partner come quell’hotel nel cuore di Trastevere che personalizza i miei spazi e come quei fashion brand che affollano la mia valigia e la mia stanza.

Mi piace respirare l’odore dei quartieri romani. Trastevere è tra i miei quartieri preferiti, così ricca di suggestioni. Sono arrivata in hotel vestita in total white, incastrata in una di quelle salopette che ti permettono di fare un look semplice in un minuto. Occhiali da sole giacca, un cappello e un solo orecchino che fa subito pensare ad una donna dall’animo fashion. In hotel ci sono già pacchi di abiti che mi stanno aspettando per lo shooting previsto di contaminazioni fashion.

Tre cose sono determinanti in questi casi. Una buona dose di calma, una fotografa fashion e una stylist. Sono tre elementi di una terapia di lavoro creativo che, all’unisono mi permettono di comprendere e accettare scelte, gusto e ricerca degli outfit creati senza seguire i trend, ma solo emozioni e divertimento. Infatti, durante ogni shooting ci divertiamo sempre tanto. Siamo un vulcano di idee e insieme creiamo entusiasmo, fascino e stile.

Abiti scenografici in preziosa seta dai colori della terra hanno impreziosito la hall. Tailleur   e bluse  eleganti hanno contaminato, in maniera grintosa, una delle sale meeting.  Stampe animalier, dal cuore wild, hanno invaso la sala delle colazioni. Satin e leggerezza con cinture arabeggianti hanno stupito gli ospiti dell’happy hour.

Uno dei pezzi più glam? L’abito bianco e nero con stampe cartoon, ideale per il tempo libero con un mood athleisure, pratico e glam. Il tutto condito da  tanti accessori che ci fanno brillare.

Durante i miei shooting solitamente non ci fermiamo a mangiare. Andiamo avanti, testarde e ostinate fino alle meta, forse con la consapevolezza che, quando siamo a Roma, la cena, in una delle più famose e rinomate trattorie romane non ce la toglie nessuno.

Ma il lusso più grande è quello di arrivare nel centro della capitale con un treno ad Alta Velocità senza dover pesare le valigie al check-in di un aeroporto, senza dover scegliere in anticipo cosa indossare per razionalizzare il peso e lo spazio in valigia, senza dover porre freno alla mia anima creativa. Da qualche anno viaggio con Italo da Milano con i treni Milano Roma  per i miei viaggi di lavoro è diventata una piccola coccola che concedo a me stessa.
Una corsa semplice e veloce durante la quale mi perdo tra i miei 60000 pensieri; tra le conversazioni dei miei vicini; nella mia musica preferita mentre sgranocchio qualche merenda al succo d’ananas. Il tempo vola quando viaggio in treno. Poche ore concentrate solo su me stessa in contemplazione delle sorprese che ogni momento mi può riservare. I dettagli sono importanti e viaggiare con Italo per me diventa speciale. Ho tutto quello che mi serve, wifi, attenzione al dettaglio e familiarità dei luoghi, connessione con l’universo Italia dove perdersi e riscoprirsi, in maniera dinamica e cool.

Preferisco Italo agli aerei. Comodità, facilità e Alta Velocità si coniugano perfettamente con le mie esigenze di pazienza e tempo. E poi, l’aeroporto di Linate sarà chiuso per lavori questa estate: una scusa in più per viaggiare con la mia amata Alta Velocità.

Lo shooting è finito, la carbonara è stata mangiata, è ora di ritornare. Sono passati due giorni di ritmi frenetici e divertenti. Indosso,  uno chemisier lungo a fiori, un cardigan, uno short in Principe di Galles e delle sneakers. Per un attimo mi sento una geisha fashionista contemporanea in attesa del taxi.

 In stazione un fan mi riconosce e mi chiede un selfie:  cheese, sorriso!

Evviva la moda che unisce e rende tutto incredibilmente emozionante. Mi attende qualche giorno di pausa e poi il profumo di nuove avventure fashion si riaccenderà. Ciak si gira e si parte per un altro viaggio.

Questa voce è stata pubblicata in Inspiration, photography, travel e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Chiudo gli occhi e penso

  1. Mariangela scrive:

    Bellissimo, interessante❤️

  2. Maria scrive:

    Non puoi permetterti di non postare le tue stories su instagram o su facebook altrimenti noi tuoi fans come faremmo a seguirti?
    Fai un bellissimo lavoro e intorno a te non hai solo un bel team ma anche un sacco di fan che ti segue.

  3. Annalaura scrive:

    Mami sei ha San francisco

  4. Annalaura scrive:

    Mami sei a romaaaa

  5. Barbara scrive:

    Che rimanga scritto anche qui e non solo su Instagram che sei una grande persona per me, anche se non abbiamo ancora avuto la possibilità di conoscerci

  6. Luisa scrive:

    che bello! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.