Il sito sicuro

imperfecti

un modo fashion per mettere il turbo

Era da tempo che volevo capire come mai quando accedevo al mio sito imperfecti.com mi appariva una “i” cerchiata con scritto “sito non sicuro” il che mi faceva presupporre che fosse una piattaforma che non garantiva l’accesso degli utenti rendendone magari pericoloso il viaggio tra le mie pagine.

Così il mio web master Luigi Guaitoli di GustaWeb mi ha spiegato che dal 2017 Chrome indica come non sicuri i siti che utilizzano il protocollo non cifrato HTTP . Sono quei siti che richiedono password e nei quali è possibile indicare dati di login, come appunto i dati che si lasciano dopo avere scritto un commento oppure addirittura quelli più importanti  relativi ai pagamenti in una piattaforma di e-commerce. Abbiamo pertanto pensato di fare il passaggio ad HTTPS per implementare la protezione, l’integrità e la riservatezza dei dati scambiati tra i computer e i siti.

Cosi finalmente in un giorno di Ottobre 2017 abbiamo implementato il  protocollo HTTPS (Hypertext Transfer Protocol Secure) che è molto più sicuro rispetto al vecchio HTTP poiché le comunicazioni tra computer dell’utente e server web sono protette.

In questo modo chi si connette oggi al mio sito passerà attraverso il Transport Layer Security (TLS) o il suo predecessore, Secure Sockets Layer (SSL).

Per controllare che un sito sia sicuro e che pertanto si sia implementato con la nuova normativa Google nella barra dell’URL del sito deve comparire a sinistra un lucchetto che segnala l’affidabilità del sito. Se questo lucchetto compare verde vuol dire che ha tutti i requisiti di affidabilità, altrimenti il lucchetto comparirà nel colore di avvertimento rosso o grigio.

Questa voce è stata pubblicata in Inspiration e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il sito sicuro

  1. Informazioni utili, grazie! Kiss
    Nuovo post “Piumino Argento. Come affrontare l’inverno con stile” ora su http://www.littlefairyfashion.com

  2. Maria scrive:

    Già tu sei una persona sicura dove ci si può fidare, ora che sappiamo che anche il tuo sito lo è diventi ancora di più la nostra blogger preferita.

  3. vivy scrive:

    Devo provvedere anch’io 🙂 Un abbraccio:)
    VLifestyle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *