Luxury Summit

Sono appena rientrata a Modena. Stamattina sveglia alle 5 per essere a Milano con due dei partner del mio team, Stefano Coletta, project manager e Cinzia Paolini, Fashion Stylist per assistere alla decima edizione del Luxury Summit de Il Sole24 ore.

Questo evento  mi ha dato moltissimo anche se non vedrò la seconda giornata di domani poiché sarò a Bologna per un altro importantissimo appuntamento.

Un conferenza davvero importante che mi ha regalato tantissime ispirazioni a completamento e crescita di un percorso formativo e professionale che ho intrapreso come fashion networker

Nella audace cornice della sede de Il Sole 24ore si sono succeduti diversi personaggi del mondo del fashion, in un confronto sulle dinamiche di sistema, digital transformation, eccellenza del made in Italy e modelli innovativi di retail per capire come sta cambiando il sistema dei prodotti luxury. Tra le varie personalità:

Carlo Capasa Presidente CNMI
Claudio Marenzi Presidente Confindustria Moda
Licia Mattioli Vice Presidente Confindustria
Marino Vago Presidente Sistema Moda Italia

Diego Della Valle Presidente e Amministratore Delegato Gruppo Tod’s

Remo Ruffini Presidente e Amministratore Delegato Moncler

Alessandro Plateroti  Vice Direttore Il Sole 24 ORE

Marco De Benedetti  Managing Director Carlyle

Nicolas Bargi CEO Save the Duck
Angelo Piero La Runa Senior Partner Progressio Sgr

E tanti altri.

Per riassumere i punti salienti della prima giornata:

L’Italia è tra i paesi più importanti al mondo nella produzione del fashion.

Abbiamo “Prodotti belli e ben fatti” come cita il Rapporto EDV 2018. Abbiamo le eccellenze che devono collocarsi nello scenario mondiale attraverso nuove sinergie di sistema. Il mondo intero invidia il nostro lifestyle per tale ragione è necessario esportarlo e farlo conoscere a tutti.

Il Made in Italy è cultura,  ha fatto la storia del costume. Proprio grazie a questo  ha un sovrapprezzo riconosciuto dal mercato straniero del 20% grazie ad una filiera tessile moda intatta con una storia importante. Vi ricordo che in Emilia Romagna c’è una filiera tra le più importanti d’Italia come riportato nel convegno R2B della settimana scorsa a cui ho partecipato come relatrice.

Dobbiamo saper collocare in maniera glamour, con la narrazione, il nostro prodotto. Dobbiamo creare plus al nostro prodotto attraverso la comunicazione. Dobbiamo fare capire la nostra storia, il nostro lavoro, la nostra ricerca, la nostra creazione attraverso la comunicazione del prodotto. Dobbiamo trovare un messaggio autentico che spieghi  al consumatore cosa sta comprando e perché.

E’ necessario che più soggetti si organizzino in modo da massimizzare il valore dei nostri prodotti attraverso la poetica del bello.

Questo ed altri ancora i punti del #DecimoLuxurySummit del @ilsole24

Siamo tornati a casa carichi di idee e ispirazioni che ci serviranno per i nostri prossimi progetti di fashion networking. Stay Tuned!

Questa voce è stata pubblicata in Event e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Luxury Summit

  1. Maria scrive:

    Tutte le tue idee i tuoi progetti si realizzeranno tutti e se sei arrivata dove sei e solo grazie a te e ai tuoi sforzi anche se la strada è ancora lunga come sempre ce la farai e se sei arrivata ad essere invitata all’evento del sole24ore vuol dire che vali. Complimenti!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.