Buk Festival

buk

Immaginate un grande Festival della cultura e del libro o del Book,da cui trae origine il nome del Festival: BUK! Ideatore e organizzatore, da circa 10 anni, un signore dall’aspetto cordiale e simpatico e dalla mente intraprendente e creativa che di nome fa Francesco Zarzana (Zarzy per me).

Se vi dico che, tra gli uomini che conosco, è l’unico che non sta mai fermo e che in quanto a multitasking e poliedricità batte tranquillamente una donna moderna, ci credete?

Francesco, lo ricorderete in una mia intervista dell’estate scorsa e ancora nelle vesti di regista del docu film tragedia sulla nazionale di nuoto perita a Brema nel ’66, insomma un concentrato umano di attività culturali di grande interesse per la comunità, una mente geniale.

Fra pochi giorni, parte l’edizione 2016, a questo link vi mostro il programma di due giorni di intensa attività che vedrà coinvolti almeno 20 mila visitatori.

Qui puoi guardare, leggere, cercare, comprare libri di oltre 100 case editrici che presentano a Modena le loro offerte culturali. Puoi assistere ad oltre  60 iniziative  durante le quali  incontrare gli autori di anteprime nazionali.

Ci tengo a raccontarvi questo evento perché grazie a Francesco Zarzana, ogni anno, Modena si proietta in una dimensione internazionale e io sono felice di farne parte, prima di tutto come cittadina, poi perché quest’anno alle 16.30 di Sabato 20 Febbraio presenterò un libro: il mio!

Like

Ci sono Blogger su Mercurio

A Car Edizioni

campagna

Chiamarlo Libro è un parolone! Non sono una scrittrice, non scriverò mai romanzi, né saggi, né poesie, né trattati di letteratura. E’ un divertissement, come dicono i francesi mi sono divertita a raccogliere un po’ di pensieri su quella che è stata la mia esperienza nella blogosfera, negli ultimi tre anni. Riflessioni semiserie sul mondo dei blog che si alternano a sensazioni spensierate sulla moda vissuta “a modo mio”, in­dipendente, giocoso, originale e curioso. Questa è la mia esperienza e non ce ne sarà un’altra uguale alla mia!

Al mio fianco (destro), in veste  di moderatrice, Alessandra Casale  attrice, conduttrice,  ex modella e voi mi direte che non potevo scegliere di meglio!

12651343_1583457401896102_5769634333992828242_n

Ancora all’altro fianco Eleonora Falasco di Tribe Like Me Design che ha contribuito a realizzare la parte grafica del libro e la parte ADV e marketing e che sarà presente al festival per presentare il suo progetto Dollyne and the City, le simpatiche bamboline con ai piedi i tacchi Della Paolini, mia amica, collaboratrice e coprotagonista del libro, onnipresente comunque.

p.s Devo studiarmi un look  per la moderatrice! Chi di voi mi aiuta? Vi aspetto il 20 Febbraio a Modena!

Questa voce è stata pubblicata in Event e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Buk Festival

  1. Un bellissimo evento culturale e poi questa novità? Sarà sicuramente fantastico!!!
    Kiss kiss Silvia
    “Simonetta – Colori accesi, scritte e faccine divertenti” ora su http://www.littlefairyfashion.com

  2. Maria B. scrive:

    Che bello oltre a blogger anche scrittrice, davvero una bella novità. Sarebbe stupendo essere al Buk Festival alla presentazione del tuo libro. Complimenti!!!!!

  3. Lourdes scrive:

    Che bella novità!!!! Sarò tra le prime a comprare il libro però lo voglio con l’autografo, e chissà potrebbe essere il primo di una lunga serie, cosi diventi anche scrittrice. 😉

  4. Laura* scrive:

    Ho un animo rock quindi un outfit con gonna d pelle nera camicia stile “back to school” magari scozzese una giacca chanel a regalare un tocco d eleganza al look metropolitano e uno stivale basso ma con tacco alto!!

  5. Alessandra scrive:

    Eccomi!
    Felice di esserci. Sarò.la tua barbie anziana. Bella sfida, eh?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.